mercoledì 1 marzo 2017

14 marzo 2016

Marzo..mese doloroso triste. inizia oggi un conto alla rovescia.meno 13 - 12. 11. 10 - etc.... alla tua vita celeste.....e 22 gg a quello che sarebbe stato il tuo compleanno terreno ..
"Certi dolori non passano: a certi dolori ci si abitua, e certe volte neanche abituarsi basta. Perdonami, mamma, per queste lacrime, e perdonami, mamma, se i tuoi sorrisi e le tue raccomandazioni non mi hanno evitato questa tristezza: è che oggi sento più forte il bisogno di abbracciarti e, invece, posso star qui soltanto a sognarti poichè trovo sollievo quando vieni a trovarmi nei miei sogni... è un appuntamento che attendo felice.. il tuo sorriso, il tuo volto e la tua voce.. mii danno un attimo di tregua a quel grande dolore che lascia la morte... Ci sono vuoti, che niente al mondo potrà più colmare..assenze dolorose come spine nel cuore..,immagini ferme immobili..ricordi..sorrisi e lacrime.. .. tutto è fermo al 14 marzo ... o tutto inizia da quel giorno? io so che da allora non sono più la stessa.. mi guardo allo specchio e ogni giorno assomiglio un pò di più a te..
chissà..
mi manchi tanto mamma ....
..
io ti immagino sai, sempre accanto a babbo. sempre la a litigare.. ma poi a prendervi per mano..
ti rivedo sotto la pioggia bagnata come un pulcino, ti rivedo e ti rivedo ..
anche accanto a me in auto mentre andavamo al mare...e risento il tuo respiro...
ricordi ricordi tanti ricordi .. sale sabbia...sole rabbia ...

Dove sarai ora, mamma? E cosa starai pensando? Il tempo non cancellerà il tuo ricordo, anzi ne ravviverà i colori: sarò sempre qui a pensarti, sognarti, immaginarti. Non ci sarà mai  niente di più bello che abbracciare, anche solo per poco, la tua vita eterna".

"C’è una ragione per ogni cosa. Anche alla morte c’è una ragione. E anche all’amore perduto. Se la morte ce lo porta via rimane sempre un amore. Assume una forma diversa, nient’altro. Non puoi vedere la persona sorridere, non le porti da mangiare, non le arruffi i capelli… Ma quando questi sensi si indeboliscono, un altro si rafforza. La memoria. Essa diviene tua compagna. Tu l’alimenti, tu la serbi, ci danzi assieme. La vita deve avere un termine, l’amore no. E il mio amore per te, cara mamma, non finirà mai: continuerei a gridarlo dovesse finire il mondo".


1 commento:

  1. Concordo con te, l'amore non ha fine.
    Buona domenica

    RispondiElimina